SOGGIORNI

Hai mai vissuto l’autenticità di una dimora storica? L’anima, il carattere, lo charme di questi luoghi non è mai uguale, ciascun luogo mantiene intatta la propria, intima, identità. Villa Simeom, forse, ancora più di altre antiche dimore.

Essere autentici può non essere per tutti, l’autenticità bisogna desiderarla, vuol dire non scendere a compromessi e non snaturare l’essenza di sé stessi. Questo vuol dire, nel caso di Villa Simeom, apprezzare quelle imperfezioni che raccontano e manifestano i segni ed i vissuti del passato, pur senza dimenticare le comodità del presente.

Soggiornare a Villa Simeom è un’esperienza molto diversa da quella che si può vivere in una qualunque struttura ricettiva perfettamente attrezzata.

Vivere in Villa Simeom vuol dire apprezzare il gusto originario di chi ha costruito, vissuto ed accresciuto questo gioiello architettonico dal 1800 ad oggi, vuol dire vivere circondati da opere d’arte di gran pregio e letti a baldacchino che ricordano tempi lontani con tutta la semplicità e il calore di una casa accogliente, calda e genuina di cui prendersi cura durante il proprio soggiorno.

Il soggiorno in Villa Simeom prevede l’affitto dell’intera villa per un minimo di 2 notti e un massimo di 5 notti.

Dislocata su due ampi livelli, la Villa dispone internamente di n. 3 camere da letto matrimoniali ed una camera con due letti singoli, 2 salottini d’epoca, l’ampio salone dei ricevimenti, una sala da pranzo, un’ampia cucina professionale e 3 servizi igienici.

Esternamente dispone di 7 ettari di parco, due ampi e soleggiati giardini, una piscina, un campo da tennis, un frutteto ed un orto coltivati in agricoltura rigenerativa, seguendo un processo completamente naturale tale da offrire la possibilità di cogliere i frutti e consumarli direttamente dalla pianta.

Menu